NORA

Per partecipare agli eventi è necessario essere in possesso di una tessera valida dell'Associazione Culturale Cometa Off

Diventa Socio    Biglietti

 

Biglietti online: € 11
Biglietti in botteghino: € 13
Tessera associativa obbligatoria: € 2,50

L’azione si svolge nelle 48 ore che precedono l’udienza finale di un processo per omicidio, nel salotto di Guido, avvocato difensore intento a preparare la sua arringa finale ed unico personaggio maschile in scena. Sul palco, oltre a lui, tre generazioni di donne, una nonna, una madre, una figlia, collegate tra loro non da vincoli di sangue, ma dalla storia, dalla vita di Nora e dalla sua morte.

La storia di Nora si svela lentamente, dalla felicità di un amore pieno e coinvolgente, alla sua graduale evoluzione che appare alla fine tanto mostruosa e terribile – eppure imprigionata nei falsi vincoli della “normalità” - da suscitare nel personaggio più giovane un forte senso di ribellione per l’incapacità di accettare e giustificare l’inaccettabile e l’ingiustificabile.

Nora vuole coinvolgere tutti nella sua storia e non accetta scuse.
Nora vuole coinvolgere tutti nella sua storia e vuole raccontare andando oltre il silenzio della sua vita e della sua morte perché non accada più.


Dopo il debutto della scorsa stagione, torna in teatro Nora Oltre il Silenzio, spettacolo, profondo e coraggioso, che porta in scena il tema del femminicidio e della violenza di genere.

In Italia, ogni due giorni, viene uccisa una donna. Nora è una di loro. Nora è una di noi. La sua vita è quella di tante altre donne: lavora, è innamorata, si sposa, ha un figlio ma la realtà non è sempre come la si legge ed è proprio Nora, a spiegarlo:

"Una punta, appena una punta, come uno spillo che hai dimenticato infilato nella stoffa della camicetta. E' difficile misurare il dolore. E' difficile stabilirne l’origine precisa: non te ne accorgi subito e per molto tempo non lo riconosci neppure... Eppure c’è, il dolore, non fa male, all’inizio... punge appena un po' e ti mette a disagio"

Nora è uno spettro, un'allucinazione delle menti dei personaggi e degli spettatori. Nora è la vittima di un femminicidio avvenuto, come tutti gli altri, con la complicità dell'indifferenza, del silenzio egoista ipocritamente spacciato per rispetto della privacy, della normalità aberrante, frutto di cultura, educazione e abitudine, che travisa e distorce l’essenza stessa del sentimento d’amore, e dell'idea sbagliata che quello che succede non riguardi noi, le nostre famiglie, i nostri vicini, i nostri amici.

Nora vuole coinvolgere tutti nella sua storia e vuole raccontare andando oltre il silenzio della sua vita e della sua morte perché non accada più.


Il regista ed interprete Bruno Cariello racconta:

"Quando mi è stato chiesto di occuparmi della messa in scena di Nora, il mio primo pensiero è stato quello di dire no. Non volevo occuparmi di una problematica cosi esasperata, violenta, fuori dai confini della legalità emotiva. Non ero affatto felice. Io che per altri motivi venivo dal buio, certo non volevo mettermi ad esplorare un'altra zona buia dell'anima. Poi con il tempo ho iniziato a leggere e Nora già dalle prime righe si è manifestata in tutta la sua simpatia e fragilità di donna; con un'unica eccezione di voler andare oltre il silenzio delle parole e azioni subite. Ma attraverso Nora ho capito che non si è mai soli nella sofferenza, il buio in ognuno di noi deve durare poco, giusto il tempo di sostituire una lampadina: nonostante le fatiche è verso la luce che bisogna andare. Gli occhi devono guardare sempre verso le stelle, li inizia e finisce l’amore per tutto, dal primo respiro all'ultimo. L’amore del nostro cammino."

Lo spettacolo Nora Oltre il silenzio è parte integrante del Progetto Nora per le Scuole e le Università contro la violenza di genere, ideato da Amalia Bonagura e Stefania Cioccolani. Patrocinato dalla Polizia di Stato, dall'Associazione Differenza Donna e dalla Facoltà di Psicologia del La Sapienza Università di Roma, il Progetto Nora mira a contribuire, tramite l'efficace strumento del teatro, alla prevenzione della violenza di genere e alla creazione di una cultura del rispetto ed è risultato vincitore del bando di concorso 2016-2017 del Dipartimento delle Pari Opportunità – MIUR.

Lo spettacolo Nora – Oltre il silenzio è, altresì, inserito nel Progetto GoCcE dell'Associazione Differenza Donna, risultato vincitore del Bando della Regione Lazio 201718 – BICLAZIO.IT – per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere.


ORARI PER IL PUBBLICO
Martedì 14/11 ore 19,00
Presentazione del libro Nora il Silenzio deve tacere di Amalia Bonagura
(ingresso libero con prenotazione obbligatoria)

ORARIO SPETTACOLI
Mercoledì 15/11 ore 18.00
Giovedì 16/11 ore 21,00
Venerdì 17/11 ore 21,00
Sabato 18/11 ore 21, 00
Domenica 19/11 ore 18,00

Negli stessi giorni, lo spettacolo andrà in scena in matinée per le scuole.


Crediti

Testo e sceneggiatura : Amalia Bonagura
Regia: Bruno Cariello

Personaggi ed interpreti
Nora - Flavia Germana de Lipsis / Elodie Treccani
Guido - Bruno Cariello
Ada - Daniela Bracci
Lucia - Lida Ricci


ATTENZIONE!
Se non hai sottoscritto la tessera online dovrai ritirarla sul posto almeno un giorno prima dell'evento.


TAGS:
[Nora, Nora oltre il silenzio, Amalia Bonagura, Bruno Cariello, Cometa Off, novembre 2017, femminicidio, violenza sulle donne]

Diventa Socio    Biglietti