LA NOTTE PIU’ LUNGA

Per partecipare agli eventi è necessario essere in possesso di una tessera valida dell'Associazione Culturale Cometa Off

Diventa Socio    Biglietti

 

La notte più lunga racconta la storia di un attore che “ha perso il capo” nelle parole di Pirandello. Un uomo fragile, a disagio nelle relazioni con gli altri e troppo sensibile per poter “sopravvivere” alle sopraffazioni del vivere civile. Un uomo che nasconde la sua solitudine negli abiti dei personaggi che, in passato, ha amato interpretare, alla ricerca, “disperatamente ciarliera”, di spettatori ideali. Una diagnosi infausta muove la sua spinta a raccontarsi, ma non riesce a modificare il suo atteggiamento nei confronti della vanità dell’esistenza. La vita trabocca dalle sue parole e ne scaturiscono riflessioni sul destino, sull’amore, sulla paternità, sull’arte, in un luogo visionario, nel quale trova spazio l’allucinazione, il ricordo, il sogno e la verità. La suggestione, nella stesura di questo testo, viene dalla novella “Di sera, un geranio” che narra il momento del distacco, pacifico, sereno, dell’anima dal corpo. E’ un tessuto drammatico in cui regna la parola, la lingua italiana, per una grande prova d’attore. Gino percorre registri diversi, dal lirico, al drammatico, all’umoristico, al colloquiale, legati dal filo rosso della passionalità che è sempre sottesa alle grandi riflessioni. Il morso della tarantola lo induce a ragionare e la sua voce spalanca le porte del pensiero.

Crediti

Con Gino la Monica
Regia e drammaturgia: Emanuela Giovannini

Musiche: Antonio Di Pofi
Scene: Fiammetta Mandich
Luci: Giovanna Bellini
Aiuto Regia: Roberto Saura
Foto: Stephanie Gengotti

Assistenti e Tecnici: I ragazzi dell'Officina di Teatro Sociale – Joana, Alessandro, Veronica


ATTENZIONE!
Se non hai sottoscritto la tessera online dovrai ritirarla sul posto almeno un giorno prima dell'evento.


TAGS:
[]

Diventa Socio    Biglietti