AMÒ

Professione Artista Bandi & Produzioni

presenta

AMÒ

di Caterina Boccardi

con  Caterina Boccardi e Maria Pia Cardinali

Regia di Enrico Hercule Savinien Pittari

Due attrici, Caterina Boccardi e MariaPia Cardinali mettono in scena AMO’ una sorta di ‘Two women show’ tratto da due loro racconti. Un testo teatrale unico e compatto, incentrato sul tema dell’amore inteso come concetto universale ma che rimane per certi aspetti, un sentiero incomprensibile.
Boccardi/Cardinali si interrogano sul bisogno che ci porta ciclicamente a cercare nella vita l’innamoramento. Ma anche e soprattutto sulle difficoltà nelle dinamiche e nei rapporti di coppia. AMO’ racchiude frammenti di vita amorosa dove l’amore impossibile può rappresentare sia un’insidia che una crescita interiore per i personaggi.
Il testo teatrale mette in scena questi amori disfunzionali. E lo fa con il tono della commedia che si mescola con il dramma e con delle situazioni grottesche.
SINOSSI di AMO’.
L’opera teatrale inizia con un monologo scritto da MariaPia dove la protagonista Viola si metterà a nudo raccontando frammenti della sua vita, e dei suoi più grandi amori.
Lo farà in modo schietto e sincero proprio come è lei.
Senza mezze misure prenderà veloci decisioni che cambieranno radicalmente la sua vita.
Una donna combattiva, che non si arrende questo è Viola.
Le protagoniste di questa opera hanno in comune la ricerca dell’amore, di quel sentimento che sembra cosi difficile da raggiungere.
Viola sente la necessità di staccarsi da alcuni modi di pensare che non le appartengo, che vengono da un contesto sociale e familiare semplice ma anche molto rigido.
Un percorso difficile fatto di gioie ma anche di tanto dolore.
La protagonista cercherà di trovare sempre una soluzione ai suoi problemi. Lo farà in modo ironico e drammatico, l’ironia è un punto di forza per la protagonista, è il suo naturale antidepressivo.Dopo varie storie finite male realizzerà che per cambiare veramente la sua vita dovrà prendere prima una grande decisione che stavolta riguarderà solo se stessa.
Il secondo monologo è tratto dal racconto “Aria Soffio” di Caterina Boccardi.
Il tema centrale è quello di un amore possibile\impossibile tra una donna ed un essere di plastica. Veronica, 40 anni, vive nella periferia di una grande città. Lavora come commessa in un centro commerciale, è sposata con un uomo noioso da diversi anni, che non la desidera più. La sua vita è scandita da una routine asfissiante…
Finché un giorno vede un uomo alto, bello all’interno di una vetrina. Lo guarda, lui sorride. Tutte le mattine lui è lì ad aspettarla. Finalmente un giorno lo invita a casa. Si veste con cura, indossa
per l’occasione un vestito nero, semplice ma essenziale. Controlla l’ora con impazienza, specchiandosi nervosamente per vedere se tutto è a posto. Bussano alla porta: il fattorino le consegna una scatola imballata. Veronica chiude la porta a chiave e si stende sul tappeto. La apre. Lui è lì dentro, rannicchiato, sgonfio.
Inizia a gonfiare, le parti del corpo cominciano a prendere forma. E’ bellissimo, 100% PVC, di colore scuro – quasi nero! Il suo nome è Benton. Inizia così una relazione di follia amorosa…
AMO’ è la storia di due donne apparentemente distanti tra loro ma accomunate dall’impossibilità di trovare un amore normale. Ma in fondo quale amore si può definire normale…

Si ringraziano il Regista David Emmer per la supervisione e i produttori Enrico Pittari e Silvio Simeoli per aver creduto in questo progetto.

 

📍Lunedì 29, Martedì 30 e Mercoledì 31 Maggio 2023 alle ore 21.00

 

🎟️ Biglietto Intero Botteghino :  € 15,00 (+ 💳 tessera associativa di € 2,50)

 

L’evento è riservato ESCLUSIVAMENTE ai soci di Cometa Off. 

👇 1) Prima ASSOCIATI qui 👇

ASSOCIATI

👇 2) Poi acquista i biglietti ON-LINE 👇

BIGLIETTI

 

TEATRO COMETA OFF

Via Luca della Robbia 47 (angolo Piazza Testaccio)

Infoline e prenotazioni : 06 57284637

email : cometa.off@cometa.org

Teatro sanificato nel rispetto delle misure ANTICOVID.